Anna Locatelli e Claudio Brembilla

Anna Locatelli e Claudio Brembilla

Sotto il Monte. Il grande atto d’amore di Anna Locatelli verso Claudio Brembilla. La sindrome di Berger, la dialisi già a 27 anni e, in precedenza, due trapianti da cadavere. “Il trapianto da vivente come ci hanno spiegato i medici – aggiunge – è la nuova frontiera”. I pazienti in lista di attesa per trapianto di rene In Italia, erano lo scorso anno 5.986, con tempi medi di attesa per l’intervento di 3,2 anni. Nel 2021 sono morte aspettando un organo 210 persone (il 2,4%) mentre altre 296 sono uscite dall’elenco della speranza per inidoneità clinica. Sempre lo scorso anno sono stati effettuati in Italia 1701 trapianti dei quali solo 192 da donatore vivente. Tutto questo dipende dalla carenza di donatori deceduti e quindi di organi da donatore cadavere. “Sono proprio queste cifre – chiosa Anna – a dover far riflettere. La cultura del dono e della donazione è qualcosa di straordinario e credo che si debba sempre più pensare a questa opportunità. Non è facile, ma questa un giorno diventerà la strada maestra”.
Cliccare sull’immagine per leggere l’articolo pubblicato da L’Eco di Bergamo. 

FacebookTwitterGoogle+LinkedInAOL MailBlogger PostGoogle GmailYahoo MailCondividi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


1 × cinque =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>