Tre conchiglie e un «misterioso» grazie

3 conchiglie e un «misterioso» grazie

“Chi salva una vita salva il mondo intero”. Gigi Zambelli, 52 anni, di Brembate un giorno si è ritrovato fra le mani un biglietto legato con un nastro azzurro, sul quale c’era scritta questa frase in tre lingue: italiano, spagnolo e russo. Ad accompagnare il messaggio c’erano anche tre conchiglie di un bianco splendente, raccolte in un sacchetto di tulle. Un dono piccolo e fragile, un tesoro inestimabile per lui, che pochi mesi prima aveva donato il midollo osseo.
Per leggere l’articolo pubblicato su l’Eco di Bergamo fare click sull’immagine a fianco.

FacebookTwitterGoogle+LinkedInAOL MailBlogger PostGoogle GmailYahoo MailCondividi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 − = uno

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>